Cesarini Sforza, Carpino e Poderi Firenze – Fiera del Vino di Cermenate 2015

Come consuetudine all’interno della Fiera del Vino di Cermenate la degustazione guidata dall’AIS rimane un punto fermo per approfondire la conoscenza di alcuni vini. Giancarlo Botta, relatore AIS, ha guidato la degustazione dei tre vini.

  • Tridentvm Extra Brut Trento DOC Metodo Classico 100% chardonnay della Cesarini Sforza
    Azienda della trentina Val di Cembra dalla forte escursione termica con produzione di soli spumanti.
    Questo spumante è 100% chardonnay del 2007 con quindi quasi 8 anni sui lieviti. Alla vista è brillante di colore paglierino con riflessi verdolini nonostante l’età. Bollicine fine e numerose. Al naso crosta di pane, frutta esotica, fiori gialli, mineralità con pietra focaia, etereo con ceralacca e balsamico. Quindi complesso ed eccellente. In bocca è secco, fresco, sapido, molto lungo ed equilibrato, intenso e persistente. Fine ed armonico. Ottimo vino considerando che non è neanche il primo della gamma. Prezzo fiera di circa 17/18 euro.
  • Vigna Runc 100% friulano dell’Azienda Agricola Il Carpino
    Del Friuli nella zona del Collio al confine con la Slovenia. Produzione di vini naturali senza prodotti chimici e tutto eseguito a mano. Vigneti ricchi di ponca che non è altro che un substrato di roccia ricco di sali minerali. Lo scopo aziendale è portare il vitigno nel bicchiere riconoscendone immediatamente la provenienza. Il vino in questione, del 2013, è realizzato con 12 ore di macerazione e solo acciaio. Risulta cristallino, giallo paglierino con riflessi verdolini, abbastanza consistente. Al naso è intenso, tra l’abbastanza complesso e complesso, elegante con frutta fresca come pera, pesca, mela, floreale e minerale. In bocca risulta lungo con un finale ammandorlato, di buona struttura ed equilibrato. Buona freschezza e sapidità, in bocca eccellente. Può tenere 10 anni. Prezzo 10 euro.
  • Montecucco Rosso Riserva della Poderi Firenze
    Nella zona appunto di Montecucco nella Maremma in provincia di Grosseto. Del 2008 dato da 60% sangiovese, 30% montepulciano e 10% ciliegiolo in botte grande di rovere di Slavonia. Risulta limpido, rosso granato con riflessi granati. Al naso etereo quindi maturo, intenso, complesso e fine. Risulta anche fruttato nel particolare prugna, minerale, oltre che con sentori di tabacco e caffè. In bocca è caldo, morbido in quanto evoluto, già pronto così ma può ancora durare 3 anni. Abbastanza tannico, si sente la freschezza, buona sapidità. Verso il robusto, equilibrato anche se ovviamente un po’ spostato verso le morbidezze. Intenso, fine, maturo, armonico. Sui 12/13 euro.

Tre ottimi vini dai prezzi contenuti che superano abbondantemente gli 85 punti.

Testo e foto di Massimo Beccegato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...