Sizzano (NO) – Cantina Bianchi

20130713_133836

Sizzano, provincia di Novara, a poca distanza da Ghemme. “Paese del vino” troneggia la scritta sui cartelli del paese. Qui tutto ruota intorno al mondo vinicolo. Sulle rotonde alambicchi in rame, sulle strade produttori di vino, le colline rigate dall’uva.Tutto da il benvenuto agli amanti del vino. Grazie ad un coupon mi dirigo all’agriturismo Bianchi, via Roma 37, Sizzano (NO), sito http://www.cantinabianchi.it. Il ristorante fa una cucina del territorio semplice ma con degli acuti come il risotto al Gattinara e toma.

Cucina: 6
Ambiente: 6
Qualità/Prezzo:

20130713_140401

20130713_140416

20130713_142616

20130713_142759

Per quanto riguarda i vini accompagna l’antipasto a buffet il

“Luminae” colline novaresi bianco D.O.C. da vitigno erbaluce
Colore: giallo paglierino con riflessi verdognoli
Profumo: caratteristico profumo di frutta fresca, con sentori di ananas
Sapore: vino di buon corpo, fresco con una moderata acidità
Grado alcolico: 12,5%

Per i primi viene proposto un

“Passione rosa” colline novaresi D.O.C, rosato da uve nebbiolo
Colore: Rosato brillante
Profumo: frutti freschi, fragola lampone e mirtillo
Sapore: fresco ma di buon corpo
Grado alcolico: 12,5%

mentre per i secondi un

Sizzano D.O.C. da uve nebbiolo (60%), Vespolina (25%) e Bonarda (15%)
Colore: rosso rubino intenso.
Profumo: etereo con note speziate e sentore di violetta
Sapore: vino di buon corpo, morbido asciutto
Grado alcolico: 12,5%

Tutti vini sono di produzione propria.
Finito il pasto infatti vado ad acquistare un Gattinara DOCG Vigneto Valferana da uve nebbiolo in purezza, il top della linea. Vengo anche rapito dalla cantina che ospita un piccolo museo e dai racconti della signora Eva, proprietaria dell’azienda. Racconta con passione di come abbia raccolto gli strumenti del padre e di come lei stessa li abbia usati aiutandolo. Vite intrecciate al vino che si trasmettono ancora oggi con l’eredità che passerà
al figlio enologo. Racconti di fatiche passate, ma che portano l’amore per questo lavoro. Lascio l’azienda col ricordo del padre della signora Eva sull’etichetta di una bottiglia e di una passione che dura.

20130713_150509

20130713_150529

20130713_150549

20130713_150603

20130713_150659

Testo e foto di Massimo Beccegato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...